Programma AMVA – “Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale” – II avviso

Scritto da Tonino Santamaria. Pubblicato in Incentivi per le Imprese

È stato pubblicato nella sezione dedicata del sito di Italia Lavoro il II Avviso rivolto alle imprese per l’avvio di nuove Botteghe di Mestiere e per offrire ai giovani la possibilità di fare un’esperienza diretta nelle imprese dell’artigianato.
L’iniziativa, come già avvenuto nel I Avviso Pubblico del 3 aprile 2012 ha per oggetto l’individuazione di un modello di Bottega di Mestiere, rappresentato da un’impresa o da un aggregato di imprese, operante nei comparti produttivi propri della tradizione italiana, per agevolare la trasmissione di competenze specialistiche verso le nuove generazioni, promuovere il settore dei mestieri tradizionali, favorire il ricambio generazionale e stimolare lo sviluppo di reti su base locale, attraverso l’attivazione di percorsi sperimentali di tirocinio.

 

La Regione Puglia a supporto delle imprese del territorio

Scritto da Tonino Santamaria. Pubblicato in Incentivi per le Imprese, Notizie

I Confidi, Consorzi di garanzia fidi costituiti tra piccole e medie imprese, sono al centro della nuova manovra da 100 milioni di euro proposta dalla Regione Puglia. L’iniziativa fa seguito a una prima, in cui la Regione aveva messo a disposizione degli imprenditori 50 milioni che aveva già riscosso un notevole successo, riuscendo a garantire l’accesso al credito in un periodo in cui le banche proseguivano con la stretta, che perdura ancora oggi. Allora ci furono ben 3733 richieste, 2583 delle quali accolte.

Tra tutte le imprese che avevano ottenuto garanzie Confidi, che hanno favorito lo sblocco di 520 milioni di prestiti bancari, solo 16 non sono riuscite a concludere positivamente l’investimento, con una percentuale pari allo 0,6% del totale. La parte del leone è stata giocata nel 2009 da Cofidi Puglia, che aveva ricevuto 1260 richieste, delle quali 774 con esito positivo.

Secondo la giunta regionale, stanziare la cifra di 100 milioni di euro per un intervento di questo tipo, significa generare complessivamente 1 miliardo e 600 milioni di finanziamenti, finalizzati non solo all’attività di impresa, ma anche all’ottenimento di liquidità utile per le forniture e il pagamento degli stipendi. Ogni impresa potrà richiedere prestiti per un massimo di 1,5 milioni per gli investimenti, 1 milione per il consolidamento delle passività a breve termine, 400 mila euro per la formazione di scorte, materie prime e prodotti finiti.

Quadro delle condizioni finanziarie per i finanziamenti garantiti da Cofidi Puglia

Scritto da Tonino Santamaria. Pubblicato in Incentivi per le Imprese, Notizie

 

In allegato il prospetto delle convenzioni stipulate da Cofidi Puglia con le banche accreditate per tutta una serie di prodotti finanziari pensati per le imprese. Oltre alle banche convenzionate è possibile individuare con un rapido colpo d’occhio i prodotti offerti, la durata e i tassi.

Per ogni ulteriore richiesta di informazione è possibile rivolgersi a noi tramite l’apposito form di contatto del sito.

Investimenti a micro e piccole imprese – Titolo II (ex Artigiancasa)

Scritto da Tonino Santamaria. Pubblicato in Incentivi per le Imprese, Notizie, PO Fesr Puglia

 Fino al 31 dicembre 2012, è possibile ottenere, da parte delle Micro e Piccole Imprese (artigianato, commercio e PMI) insediate in Puglia, gli aiuti ai programmi d’investimento ai sensi del PO FESR 2007/2013, Misura 6.1 – Azione 6.1.4. I finanziamenti da richiedere, vanno da un’importo di € 30.000,00 fino ad € 600.000,00 per le Microimprese e fino ad € 1.000.000,00 in caso di PMI.

Gli investimenti devono essere destinati:

  • creazione di nuova unità produttiva;
  • ampliamento o ammodernamento di una unità produttiva esistente;
  • investimenti in macchinari ed attrezzature.

L’intensità dell’aiuto non potrà superare il 45%:

  • c/interessi (in misura del 3%) + c/capitale (20%, massimo € 100.000,00) per attrezzature e macchinari;
  • c/interessi (3%) per creazione, ampliamento e/ ammodernamento dell’opificio.

Proroga del termine per la richiesta di finanziamenti ai sensi della Misura 6.1.6 della Regione Puglia FESR 2007 – 2013

Scritto da Tonino Santamaria. Pubblicato in Incentivi per le Imprese, Notizie, PO Fesr Puglia

 Prorogato al 30 giugno il termine per la richiesta di finanziamenti ai sensi della Misura 6.1.6 della Regione Puglia, FESR 2007 – 2013. La proroga riguarda la capitalizzazione, i riequilibri finanziari dell’indebitamento bancario e gli investimenti.

I prestiti richiesti non devono essere superiori all’importo di € 1.500.000,00. Detto importo si riduce a € 750.000,00 per le imprese attive nel settore dei trasporti.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi a santamaria@finanza-impresa.it.

Sostegno allo start up di microimprese di nuova costituzione realizzate da soggetti svantaggiati

Scritto da Tonino Santamaria. Pubblicato in Incentivi per le Imprese, Notizie, PO Fesr Puglia

FINALITÀ

Fornire aiuti per gli investimenti e lo start-up di microimprese di nuova costituzione realizzate da soggetti svantaggiati.

RISORSE DISPONIBILI

Euro 27.000.000

TERMINI DI PRESENTAZIONE

Le domande potranno essere presentate, secondo la modalità a sportello e fino ad esaurimento risorse, a partire dalle ore 12.00 del 30 novembre 2010.

Partners