IMPORT AND EXPORT COMMODITY CENTER (IECC) INTERNATIONAL TRADE FAIR: possibile aderire per inviare i propri prodotti

Scritto da Tonino Santamaria. Pubblicato in Notizie

Carissimi
Dal 27 al 30 maggio 2017, in Cina, a Changsha, nella regione centrale dell’Hunan, si terrà l’evento IMPORT AND EXPORT COMMODITY CENTER (IECC) INTERNATIONAL TRADE FAIR. In collaborazione con CHANGSHA EURASIA CHINA – ITALY TRADE CONSULTING CO.,LTD, e-PlatForm raccoglie le adesioni delle imprese italiane che mostrano interesse ad esporre e a vendere durante i 4 giorni della manifestazione.

L’obiettivo è quello di raccogliere l’adesione di 10/12 aziende e organizzare un container, da inviare via mare, di prodotti misti delle aziende del territorio.
Le aziende avranno a disposizione uno stand di mt. 3×3 e dovranno farsi carico del trasporto, suddiviso tra tutti i partecipanti, i costi del servizio d’importazione e di eventuali altri servizi richiesti( hostess che parlano inglese, servizio traduzioni. ecc.). A ciò andranno ad aggiungersi i costi di vitto, alloggio, viaggio e spostamenti, che presumibilmente si aggireranno, complessivamente intorno a € 1.500,00(millecinquecento euro). Nel caso di sola iscrizione, spese di trasportom hostess e sdoganamento, i costi sarebbe tra i 700/800 euro.
I prodotti richiesti sono: prodotti di uso quotidiano, vino, prodotti per la salute, cosmetici, prodotti per la bellezza,  olio commestibile, cioccolato, snacks, articoli per cucina, forniture per la casa e per la decorazione, prodotti per bambini e gravidanza, scarpe, prodotti in pelle, gioielli e bigiotteria, artigianato.
Le adesioni in considerazione dei posti disponibili, devono pervenire il più presto possibile, entro e non oltre il 29 marzo prossimo.
Le imprese interessate, possono contattarci allo 080 769491 o 338 5600344 o all’indirizzo mail santamaria@finanza-impresa.it

 

Tags: , ,

Tonino Santamaria

Tonino Santamaria è il fondatore di Finanza per l’Impresa, società top partner di COFIDI.IT, una nuova affascinante scommessa che si unisce alla presenza, per tre mandati, nel Direttivo Nazionale di FEDART-FIDI, associazione di quasi 150 confidi a livello nazionale e rappresentativa del settore artigiano, ha fatto parte del Comitato Regionale Antiracket e Antiusura presso la Prefettura di Bari e alla vicepresidenza dell’Associazione Provinciale di Bari Antiracket e Antiusura. Santamaria è responsabile della CNA di Acquaviva delle Fonti dal 1978.

Partners